MEHR LICHT! / UNDERWOOD

Enrico Bettinello | UNDERWOOD

Alexander Cozens, Wooded Coast Scene, Oil paint on paper, 160 × 189 mm Photo © Tate. CC-BY-NC-ND 3.0 (Unported)

Alexander Cozens, Wooded Coast Scene, Oil paint on paper, 160 × 189 mm
Photo © Tate. CC-BY-NC-ND 3.0 (Unported)

Enrico Bettinello ha composto per UNDERWOOD una playlist di 14 brani. Diversi autori, diversi tempi e geografie: il giapponese Susumu Yokota (1961-2015), la statunitense Grouper (1980), il greco Vangelis (1943), l’australiano Oren Ambarchi (1969), solo per citarne alcuni. Il collante è un certo sentimento, difficilmente traducibile in parole; ha che fare con la ripetitività e la rarefazione, con la meccanica e l’aria.
Come scrive lo stesso Bettinello: “Una playlist ispirata da, ispirata a, dedicata a DDG. Volutamente non filologica, inevitabilmente emotiva. Da percorrere in senso non lineare”.

ASCOLTA LA PLAYLIST SU SPOTIFY

Enrico Bettinello è un curatore, direttore artistico, scrittore e progettista culturale, in particolare nell’ambito della musica e delle performing arts contemporanee. Dopo la lunga esperienza come direttore del Teatro Fondamenta Nuove, ha diretto lo IED di Venezia e insegna attualmente all’Università Ca’ Foscari di Venezia e al Master in Arts Management dell’Università Cattolica di Milano. È membro del Board dei direttori di Europe Jazz Network, project manager e membro del Comitato Scientifico per I-Jazz, associazione nazionale dei festival. È curatore per il Centro Santa Chiara di Trento (musica), NovaraJazz (residenze e progetti interdisciplinari), Pro-Helvetia (è creatore e direttore artistico del progetto “New Echoes”), Palazzo Grassi/Punta della Dogana, TBA21 Academy/Ocean Space (per cui co-cura e conduce il podcast Nowtilus). È responsabile della sezione jazz de Il Giornale della Musica e collabora con Radio3 Rai e con RSI Svizzera.

Chantal Akerman. Courtesy Fondation Chantal Akerman e Cinematek, Bruxelles.
Precedente

PREMIO MARCO MELANI

Marco Melani ed Enrigo Ghezzi al Pergamon Museum. Photo: © Chema Prado
Successivo

PROGRAMMA PREMIO MARCO MELANI