2012ArchivioCASA MASACCIO

StARTpoint – Accademia in mostra – Accademia in scena

StARTpointGiunto alla sua terza edizione, StARTpoint, il grande evento realizzato e promosso dall’Accademia di Belle Arti di Firenze, nell’ambito del progetto regionale Toscana Incontemporanea 2011, raccoglie le opere dei giovani artisti della prestigiosa Istituzione fiorentina che si confrontano con alcuni luoghi istituzionali dell’arte contemporanea.
La manifestazione, che apre l’Accademia alla spazi per la contemporaneità, secondo una formula già adottata gli scorsi anni, si espande sia dentro, sia fuori dagli spazi dell’Accademia. “Il senso di apertura reciproca fra l’Accademia e il territorio – dichiara Giuliana Videtta, Direttrice dell’Accademia – insieme alla valorizzazione della Scuola di Scenografia, costituisce il tratto caratterizzante di questa edizione che si manifesta attraverso opere progettate per il luogo che le accoglie”.
“La pluralità dei luoghi – osservano i curatori – corrisponde a focalizzazioni multiple sull’attività dell’Accademia e mette in rilievo la capacità plastica di operare su diversi fronti, video, fotografia, scultura, allestimenti, confrontandosi con i contesti e con i differenti orientamenti curatoriali”. Casa Masaccio dal 23 giugno e fino a domenica 22 luglio, ospita PROIEZIONI l’ultimo evento espositivo di StARTpoint 2011 – 2012, iniziatosi con SOUK a dicembre dell’anno scorso presso l’EX3 di Firenze.

Comprende dieci artisti, nove a Casa Masaccio fino al 22 luglio, gli italiani Irene Lupi, Teresa Santoni, Pierluigi Galletti, Edgar Noè Vannelli e Simona Perruzza, i cinesi Zhang Chengsen e Xiang Qinggang, la giapponese Yuki Ichihashi e l’ucraina Olga Pavlenko, e uno, il cinese Chao Yi, a Stazione_Ceramica per la sola Notte Bianca di San Giovanni 2012.

Tutti provenienti dall’Accademia Fiorentina, appartengono a generazioni diverse e a contesti culturali di origine differenti di cui riflettono la cultura estetica. Video, collage,strumenti elettronici di comunicazione, scultura come ready made modificato, pittura, fotografia, acquerello con aggiunta di altri materiali, installazione, macchine per disegnare, i loro media espressivi e compostivi.
Le loro rispettive opere occupano discretamente lo spazio dell’arte, con minime interferenze reciproche. Come in ogni proiezione richiedono un apparato tecnico, uno spazio vuoto, uno schermo, reale o metaforico, su cui apparirà la loro fabula picta.

FILE ALLEGATI: INVITO ›

ORARI MOSTRA:
Casa Masaccio 15:00-19:00 Festivi 10:00-12:00 15:00-19:00 lunedì chiuso

PROIEZIONI
Zhan Chengsen, Pierluigi Galletti, Yuki Ichihashi, Chao Yi, Irene Lupi, Xian Qinggang, Olga Pavlenco, Simona Perruzza, Teresa Santoni, Edgar Noè Vannelli

Inaugurazione sabato 23 giugno ore 18.00

INGRESSO: gratuito

Informazioni
www.accademia.firenze.it
www.casamasaccio.it

a cura di
casa masaccio / centro per l’arte contemporanea
52027 San Giovanni Valdarno
Corso Italia, 83
Tel. 055 9126283
casamasaccio@comunesgv.it
www.casamasaccio.it

OCCUPY_stazione-ceramica_WEB
Precedente

Occupy_Stazione Ceramica

arte-della-fuga
Successivo

Collezione comunale d'arte contemporanea