2014ArchivioCasa Giovanni Mannozzi

Stanze

stanze-flyer

Casa Giovanni Mannozzi, sede permanente della collezione comunale d’arte contemporanea, che fa capo al Museo Casa Masaccio centro per l’arte contemporanea, ospita una selezione delle opere acquisite recentemente dalla collezione comunale d’arte contemporanea, nel dispositivo dal titolo Stanze.

L’esposizione delle opere guarda al territorio e costruisce nuove e importanti relazioni tra il museo Casa Masaccio centro per l’arte contemporanea e gli artisti che negli ultimi anni lì hanno esposto. Un patrimonio culturale poco conosciuto, frutto di una programmazione serrata e del rapporto intenso e riservato che ha unito Casa Masaccio e i tanti artisti italiani ed internazioni che sono passati da San Giovanni Valdarno.

Una collezione d’arte contemporanea che evidenzia caratteristiche precipue come: la passione per il proprio territorio e la vocazione internazionale, il legame con le tradizioni locali e la curiosità verso l’innovazione e la sperimentazione.

Con quest’occasione si delinea il profilo di una collezione pubblica che merita attenzione, promozione, incoraggiamento e che assume i contorni di una nuova vocazione collettiva che trova le sue radici in un recente passato.

Attraverso l’esposizione di opere frutto di diverse esperienze artistiche ed umane di artisti che negli anni hanno esposto in Casa Masaccio Stanze descrive una ricerca appassionata, frutto di scelte talvolta precise e oculate o, al contrario, di emozioni e di entusiasmo.
Scelte non solo per la qualità estetica e formale, ma anche e soprattutto per affinità stilistiche, le opere accompagnano il visitatore lungo un excursus di grande interesse, in un’intimità che richiama in qualche modo le originarie collocazioni di alcune delle opere presenti, costruendo e mettendo in scena “dialoghi” stimolanti e impensati.
Il Museo Casa Masaccio _collezione comunale d’arte contemporanea presenta nell’occasione, principalmente opere di artisti appartenenti alla più recente contemporaneità Lucia Baldini, Emanuele Becheri, Leonora Bisagno, Marco Bolognesi, Giacomo Casprini, Francesca es, Gianni Fanello, Carlo Guaita, Mitsunori Kimura, Gianluca Maver, Monali Meher, Gianmarco Montesano, Giovanni Ozzola, Andrea Rauch, Antonio Rovaldi, Carolina Saquel, Maitree Siriboon, Margaret Vega.

MANIFESTO ›

a cura di Casa Masaccio arte contemporanea

Inaugurazione sabato 22 febbraio ore 18.00

ORARI: feriali 15.00 – 19.00 | festivi 10.00 – 12.00/ 15.00 – 19.00

casa masaccio / centro per l’arte contemporanea
52027 San Giovanni Valdarno
Corso Italia, 83
Tel. 055 9126283
casamasaccio@comunesgv.it
www.casamasaccio.it

popolo
Precedente

Un popolo senza memoria è un popolo senza futuro

come_se
Successivo

Come sé